Contro l’accordo UE-Marocco sullo sfruttamento delle risorse ittiche
Difendere il popolo Saharawi ed anche le acque territoriali. È quello che il Consiglio Comunale chiede all’interno di un ordine del giorno approvato all’unanimità dei presenti nell’ultimo consiglio comunale.
Già altre volte il consiglio londese si era espresso a favore del popolo Saharawi ed in questo caso si ripronuncia in vista di un accordo tra l’UE –Marocco sullo sfruttamento ittico nelle acque territoriali prospicienti i territori a sovranità contesa del fu Sahara Occidentale Spagnolo.
In particolare il consiglio ritiene “inammissibile, dati gli elementi minimi e fondanti del diritto internazionale cogente, che l’Unione Europea possa siglare con il Regno del Marocco un nuovo accordo sulle attività di pesca che possa indebitamente prevedere lo sfruttamento da parte di ambo le parti delle risorse ittiche pertinenti le acque territoriali del fu Sahara Occidentale Spagnolo, riconoscendo di fatto la sovranità del Regno del Marocco su tali acque territoriali a sovranità contesa”.
Per questo motivo il Consiglio chiede a Sindaco e Giunta di “attivarsi in ogni sede utile per ribadire l’illiceità di ogni eventuale proposta di accordo UE-Marocco sullo sfruttamento delle risorse ittiche marocchine che preveda l’accesso e la possibilità di pesca per imbarcazioni da pesca europee nelle acque territoriali prospicenti i territori a sovranità contesa del fu Sahara Occidentale Spagnolo”. Il documento sarà inoltre trasmesso alle Autorità Nazionali Europee per ribadire il pieno appoggio della comunità londese al popolo Saharawi ed al “suo ampiamente riconosciuto diritto all’autodeterminazione nazionale”.


wsadmin

Administrator

Sorry! The Author has not filled his profile.

×


wsadmin

Administrator

Sorry! The Author has not filled his profile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *