Prigionieri politici sahrawi sottoposti a maltrattamenti e negligenza medica

Il prigioniero politico Sahrawi del gruppo Gdeim Izik, Mohamed Andelah Amebito Tahlil, che si trova nella prigione locale di Bouzakarn, nel sud del Marocco, è stato sottoposto a trattamenti crudeli e degradanti dopo che l’amministrazione carceraria lo ha messo in isolamento il 3 dicembre.

L’Associazione per la protezione dei prigionieri saharawi non esclude che sia stato sottoposto a una punizione così severa con motivi di rappresaglia da parte del personale carcerario, specialmente dopo la decisione razzista di metterlo in isolamento per 45 giorni e privarlo delle telefonate e degli opportuni cure mediche.