WESTERN SAHARA TIMES

Il sito Wesatimes è una piattaforma specializzata sulla questione relative alla causa Saharawi sulla politica, storia e culturale.

Il suo principale obiettivo è di trasmettere la voce del popolo Saharawi, il suo dolore, la sua speranza e il suo sacrificio per recuperare i suoi diritti rubati.

http://www.wesatimes.com – Il suo unico rappresentante è la voce del popolo Saharawi.

Il sito è stato ufficialmente riconosciuto dalle autorità politiche del Fronte Polisario e anche dai ministeri competenti dello stato Saharawi.

Nonostante la difficoltà e le sfide che si presenteranno, affermiamo che la nostra copertura e l’approccio pratico si basano fondamentalmente sulla credibilità, la responsabilità e la precisione nella trasmissione dei dettagli delle notizie.

Wesatimes: la sua base è nei territori occupati del Sahara Occidentale.

Il gruppo dei responsabile del sito Wesatimes sono:

Mohamed Dihani, direttore generale

Omar Zein Bachir, direttore del sito in italiano

Bachir Dihani, responsabile tecnico

GLI OBIETTIVI:

1. Sensibilizzare sul popolo saharawi

2. Espandi la voce del popolo Saharawi

3. Rinnovare e supporto per i mezzi di resistenza nei territori occupati del Sahara Occidentale

4. Dimostrare la fermezza del popolo Saharawi e la sua continua lotta pacifica alla sofferenza dell’occupazione

5. Incarnare i principi del Fronte Polisario e della Repubblica Araba Saharawi Democratica

I PRINCIPI:

1. Indagare su tutto ciò che è scritto e pubblicato

2. Essere con il popolo Saharawi nella sua legittima resistenza all’occupante in difesa del suo diritto all’autodeterminazione

3. Affrontare le campagne internazionali di sostegno 

4. Affrontare le campagne di disinformazione volte a falsificare la volontà del popolo saharawi

POLITICHE:

1. Professionalità coerente con una linea di credibilità

2. Rafforzare il discorso dei media saharawi.

3. Esporre l’occupazione marocchina alla Comunità Internazionale

4. Rafforzare la resistenza dei media nel Sahara occidentale.

5. Evita di entrare nei conflitti laterali che ci distraggono dai problemi centrali e fatali.

Lavorare con questi principi e l’approccio politico del sito per raggiungere gli obiettivi.

Il nostro gruppo di lavoro ha incontrato diversi ostacoli, in particolare nei territori occupati è soggetto a molti rischi come l’arresto, minacce alla sicurezza e alla vita.

Nonché a un nostro membro giornalisti professionisti è stato arrestato nelle carceri marocchine, per la sua ferma convinzione di portare le notizie al mondo. Pertanto il nostro sito web deve fornire supporto morale in modo da poter consegnare la voce del popolo Saharawi nei territori occupati al mondo intero.

Lo staff del sito apprezzerebbe la vostra solidarietà, siamo tutti giovani saharawi esposti ai pericoli o alle molestie dell’occupazione marocchina, poiché uno dei nostri giornalisti saharawi è stato arrestata e sottoposto a sparizione forzato o minacciato e picchiato dalle autorità di occupazione prima della creazione del sito web.

In conclusione, ci rivolgiamo a voi per il vostro aiuto nel fornire le basi del lavoro, soprattutto perché siamo intrappolati dallo stato occupante e siamo tutti disoccupati , ci mancano i mezzi di azione per esporre l’occupante marocchino e denunciare le violazioni contro il popolo saharawi.

Speriamo anche che il nostro team sarà in grado di partecipare a sessioni di convegni e di formazione sui media.

Vogliamo consolidare le nostre relazioni e creare una partnership operativa tra voi e noi per il popolo saharawi e la sua causa. In conclusione, a voi, i nostri cordiali saluti e apprezzamenti.

Staff, WESATIMES