È così che l’Europa ruba il pesce ai Sahrawi … per nutrire i loro animali

Il pesce saharawi sta scomparendo dalle acque del Sahara Occidentale.

Negli ultimi anni, gli abitanti della costa saharawi, hanno visto scomparire tantissimo pesce, principalmente nella città di Dakhla. Sono specialmente navi spagnole che lavorano illegalmente in questo territorio.

In particolare sono specializzati in farina di pesce esportato in Germania e in Spagna.

A Dakhla, l’ex Villa Cisneros capitale economica del Sahara occidentale, gli imprenditori locali sono tutti i marocchini,  sono impegnati nella vendita illegale del pesce saharawi.

Gli imprenditori europei che vengono nella regione per pescare illegalmente nel Sahara Occidentale e prendere grandi quantità di pesce per poi venderli alle fabbriche di farina.

Quello che esce da questi forni di farine di pesce viene successivamente esportato in Occidente come mangime per allevamenti di suini e polli.

Una tonnellata di pesce, circa 200 chili di farina ricca di omega 3, che si da poi ai polli, invece di finire nella popolazione locale povera di tutto.

Con la crescente domanda di carne a basso costo, il fabbisogno di farina di pesce è salito alle stelle.

Ma ciò di cui queste fabbriche non tengono conto è che la popolazione da cui prendono il loro bene più prezioso, ha anche bisogno di mangiare e di lavorare. 

I super-pescherecci europei catturano milioni di tonnellate di pesce solo per la farina e per i loro interessi.

Anche è aumentato il numero navi spagnole nella pesca sulle coste Saharawi.

Le costruzione di fabbriche di farina di pesce a Dakhla è aumentato. 

Ma la cosa non resta solo nel Sahara occidentale. Anche la Mauritania e il Senegal stanno iniziando a pescare per convertire il pesce in farina e ci sono già 28 fabbriche in Mauritania.

E se il business della farina segue la stessa progressione della crescita, una delle aree con la popolazione più repressa e dimenticata del mondo rimarrà di nuovo senza le proprie risorse naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.